martedì 19 febbraio 2019

VENEZUELA: L'OPPOSIZIONE FINANZIATA ILLEGALMENTE CON OLTRE $173MLN

Un'indagine condotta dalle autorità finanziarie svizzere ha rivelato che l'opposizione venezuelana ha ricevuto milioni di dollari dalla società di costruzioni brasiliana Odebrecht su conti correnti in paradisi fiscali. Secondo il rapporto, almeno dieci campagne elettorali dei gruppi di opposizione sono state finanziate da risorse illegali della società tra il 2006 e il 2013.

Uno dei principali beneficiari sarebbe stato il gruppo di uomini d'affari e di alleati di Henrique Capriles Radonsky, per importi superiori a $15MLN.

In un documento stilato dagli svizzeri nel 2017, le autorità affermano che "Capriles avrebbe ricevuto tangenti relative a lavori svolti a Miranda, uno stato in cui il gruppo Odebrecht ha realizzato investimenti importanti". Parte dell'inchiesta si basa su documenti di banche svizzere trasferiti alle autorità venezuelane due anni fa.
Il flusso di danaro attraverso una serie di società di copertura
è arrivato nelle casse dell'opposizione alleata a Capriles, tra cui spiccano Rómulo Lander Fonseca e Juan Carlos Briquete Marmo, il fratello Armando Briquet, politico dello stato di Miranda , dove Capriles è stato governatore.

Uno dei conti identificati e sospettati di far parte di un regime di sostegno all'opposizione è quello della società di copertura Link Worldwide Corp, con sede a Panama. Tra il 26 agosto 2011 e il 10 aprile 2013, il conto ha ricevuto 940 mila euro e 3,9 milioni di dollari dalla Odebrecht che ha utilizzato le proprie società di facciata, tra cui Klienfeld e Trident, identificate anche nell'operazione Car Wash (Lava Jato).

Gli aspetti salienti del rapporto:

    Tra il 24 ottobre e il 14 novembre 2012, la società Blue Skies Investments, con sede a Panama e beneficiario Fonseca, ha ricevuto oltre 785 mila dollari in Svizzera. Il denaro è stato depositato dagli intermediari di Odebrecht.
    Briquet Marmol appare ancora come beneficiario della società di facciata Briq Corp, anch'essa con sede a Panama. Tra maggio e giugno 2012, sono stati effettuati pagamenti su quel conto pari a 2,6 milioni di dollari dagli intermediari di Odebrecht. Nel febbraio del 2017, tale conto ammontava a 6,5 ​​milioni di dollari.
    Uno degli intermediari di primo piano è Armando Briquet, fratello di Juan Carlos Briquet Mármol. Armando divenne uno degli esponenti a Miranda del partito Primero Justicia, al quale apparteneva Capriles.
    In totale, secondo le dichiarazioni e i documenti raccolti in Brasile e Venezuela, Odebrecht ha pagato oltre 173 milioni di dollari per sostenere illegalmente le campagne elettorali dell'opposizione venezuelana per otto anni.


(liberamente tratto e tradotto da: Mision Verdad)

Nessun commento:

Posta un commento

L'AMBASCIATORE DEL VENEZUELA A ROMA RASSEGNA LE SUE DIMISSIONI.

Julián Isaías Rodríguez Díaz ha rassegnato le sue dimissioni da ambasciatore del Venezuela a Roma. Giurista, accademico, politico, diplo...